Lunedì, 26 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Il virus riprende coraggio: altri 4 casi tra Diamante, Roseto e Fiumefreddo Bruzio
COSENZA

Il virus riprende coraggio: altri 4 casi tra Diamante, Roseto e Fiumefreddo Bruzio

di

Le scie del virus diventano sempre più grasse nutrendosi di paura. I numeri, del resto, non raccontano mai bugie. Numeri che, ieri, nel Cosentino hanno aggiunto altri tre casi a un totale che ha superato l'asticella dei 500 contagiati che era stata già raggiunta giovedì. Due giovani in vacanza a Diamante sono in quarantena.

Erano arrivati da Roma dopo una festa con parte degli ospiti che risulterà positiva. E ieri è arrivato il responso dai tamponi. Positivi anche loro. Restando sulla costa tirrenica, la task force dell'Ufficio di Prevenzione dell'Asp, guidata da Mario Marino, ieri, ha tracciato un terzo caso, sempre su un ospite in vacanza. Si tratta di una persona arrivata a Fiumefreddo Bruzio dalla Svizzera per un periodo di riposo.

Anche sulla costa jonica c'è una positività di rientro, un uomo residente a Roseto Capo Spulico e tornata dal Nord Italia con sintormi, ricoverato all'“Annunziata”. «Tutti i familiari e le persone che sono entrate in contatto con l'uomo - fa sapere il sindaco Rosanna Mazzia -, sono già stati raggiunti da ordinanza di quarantena e si sta procedendo al tracciamento dei contatti interpersonali avuti negli ultimi giorni per il contact tracing».

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Cosenza. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook