Mercoledì, 25 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Catanzaro, indennità sospesa ai medici del 118. Latella: "Sarà il giudice a decidere"
SANITA'

Catanzaro, indennità sospesa ai medici del 118. Latella: "Sarà il giudice a decidere"

di
asp, commissario, Luisa Latella, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Asp di Catanzaro

La parola fine è ancora di là da venire sulla vertenza 118, che vede contrapposti l'Asp di Catanzaro e i medici convenzionati del 118, che si sono visti sospendere il pagamento dell'indennità aggiuntiva oraria con la richiesta di restituire le somme ricevute negli ultimi dieci anni. E sarà un giudice a pronunciare questa parola «perché abbiamo avviato una procedura di recupero giudiziale e sarà quindi lui a decidere se e quanto dovrà essere recuperato, oltre ovviamente a individuare eventuali responsabilità» afferma la presidente della commissione straordinaria a capo dell'Asp, il prefetto a riposo Luisa Latella.

Non entra nelle polemiche di una vicenda che si protrae ormai da anni e spiega che «non stiamo facendo un recupero amministrativo come Azienda, quello è stato avviato soltanto per riavere le somme relative all'indennità corrisposta nei periodi di ferie e nei festivi». Il nodo irrisolto è quello delle previsioni dell'articolo 29 dell'Air, l'accordo integrativo regionale in base al quale l'indennità oraria aggiuntiva da 5,50 euro deve essere corrisposta in base alla disponibilità fornita dai medici a svolgere le prestazioni aggiuntive: diffusione della cultura dell'emergenza e delle donazioni, formazione e aggiornamenti.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Catanzaro

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook