Sabato, 19 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Allarme Coronavirus a Reggio Calabria e movida, l'appello del Garante dell'infanzia
NUOVI CONTAGI

Allarme Coronavirus a Reggio Calabria e movida, l'appello del Garante dell'infanzia

Riesplode l'allarme Covid anche a Reggio dopo gli otto (ad oggi) contagi tra giovani che hanno partecipato ad un apericena. "Non dobbiamo abbassare la guardia - è l'appello del Garante dell'Infanzia e dell'adolescenza del Comune di Reggio Calabria, Valentina Arcidiaco - soprattutto adesso che il numero dei contagi, benché basso, interessa principalmente la fascia più giovane della popolazione. Anche nella nostra città, dopo tanti mesi in cui lo zero è stato il numero più atteso e costante, si susseguono le notizie di nuovi sporadici casi, specie tra i giovanissimi intenti a vivere con spensieratezza l'estate reggina e la vita notturna".

E ancora: "È necessario -prosegue il Garante- rendere i ragazzi, specie gli adolescenti consapevoli dei rischi e responsabilizzarli, pur consentendo loro di divertirsi. Invitiamoli a non abbassare la guardia e soprattutto diamo noi adulti per primi, sia come genitori che come educatori ma anche come imprenditori, non solo buoni consigli ma anche il giusto esempio. Indossiamo noi per primi la mascherina e facciamola indossare ai nostri ragazzi. Rispettiamo e facciamo rispettare le regole -conclude Valentina Arcidiaco- sul distanziamento e insegniamo loro come proteggere se stessi e i loro amici affinché l'estate non finisca nell'euforia di una notte in discoteca, ma duri ancora per altri mesi, come sempre, nella nostra Reggio Calabria".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook