Sabato, 08 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Stangata per gli aspiranti avvocati calabresi, ammesso alla prova orale solo il 32%
CORTE D'APPELLO

Stangata per gli aspiranti avvocati calabresi, ammesso alla prova orale solo il 32%

di

La Corte d'Appello di Venezia decima gli aspiranti avvocati calabresi. Sono infatti terminate le operazioni di correzione e solamente il 32% dei praticanti ha superato la prova scritta. Sarebbero poco più di 330 i futuri avvocati che hanno avuto accesso alla seconda fase dell'esame con la prova orale.

Per loro si partirà a settembre ed è stata sorteggiata la lettera “R”. Quasi certamente, se non ci saranno nuove disposizione, l'esame sarà effettuato come sempre nelle stanze della Corte d'Appello di Catanzaro.

Un dato in linea con quanto sta avvenendo negli ultimi anni, l'anno scorso la Corte d'Appello di Torino promosse il 35% dei candidati calabresi. Anche quest'anno il risultato ottenuto dalle future toghe calabresi è, almeno per il momento, tra i più bassi d'Italia.

L'articolo completo nell'edizione odierna di Catanzaro della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook