Mercoledì, 05 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Soverato, il paradosso delle carrozzine: poche, rotte e non igienizzate
SANITÀ

Soverato, il paradosso delle carrozzine: poche, rotte e non igienizzate

di

Nelle strutture virtuose le carrozzine vengono consegnate a chi ne ha bisogno dietro la presentazione di un documento di identità. Nell'ospedale di Soverato non c'è necessità: manca semplicemente il servizio. L'ultima segnalazione arriva dagli utenti che portano alla luce la gravissima carenza.

«Da quando ci sono le normative anticovid- spiega una paziente anziana- siamo costretti a entrare nella struttura dal sottostrada. Per chi ha difficoltà a deambulare il percorso diventa più lungo e insidioso. Abbiamo chiesto di usufruire di una carrozzina, ma quelle disponibili sono rotte e malfunzionanti».

Gli ausili ci sono, ma vengono abbandonati nel corridoio che un tempo portava all'obitorio. A una manca una rotella, quasi tutte hanno il poggiapiedi bloccato o mancante e quelle che sembrano funzionanti hanno le spalliere rotte.

L'articolo completo nell'edizione odierna di Catanzaro della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook