Martedì, 24 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Scuola, il Covid mette a nudo le carenze di Vibo: mancano centinaia di classi
NUOVO ANNO

Scuola, il Covid mette a nudo le carenze di Vibo: mancano centinaia di classi

di

Per riaprire le scuole di Vibo a settembre, con tutti gli alunni in classe, bisognerà reperire centinaia di aule. I maggiori problemi li avranno il liceo “Capialbi”, il liceo “Berto” e l'Alberghiero “E. Gagliardi” che sono gli istituti più popolati.

Gli altri edifici scolastici hanno invece una buona capienza numerica e in alcuni casi anche spazi in surplus rispetto al numero di alunni.

L'Itc “Galieo Galilei” ospita, infatti, oltre ai propri alunni, 10 classi del “Capialbi”, mentre l'Itg occupa un solo piano dell'edificio. A conti fatti non sarà facile, dunque, organizzare le classi entro l'apertura del nuovo anno scolastico.

Al “Capialbi” in una situazione normale si sarebbero dovute istituire 25 classi, ma «in base alla normativa anticovid - rileva il preside Antonello Scalamandrè - bisogna reperire spazi per 110 classi, considerato anche che il numero di alunni in ogni aula deve essere ridotto rispetto allo scorso anno».

L'articolo completo nell'edizione odierna di Vibo della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook