Sabato, 08 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Campi estivi gratis per mille studenti all'interno di beni confiscati alla mafia in Calabria
LEGALITA'

Campi estivi gratis per mille studenti all'interno di beni confiscati alla mafia in Calabria

Campi estivi gratuiti per mille fra studentesse e studenti organizzati all’interno dei beni confiscati alla mafia in Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. È il progetto pilota, nato dalla collaborazione fra ministero dell’Istruzione e Presidenza della Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie, che sarà presentato lunedì a Locri, in Calabria, alla presenza della ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, del Presidente della Commissione parlamentare antimafia Nicola Morra e del Procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri.

In quella sede sarà firmato il Protocollo d’Intesa tra il ministero dell’Istruzione e la Presidenza della Commissione parlamentare antimafia che, a partire da questa iniziativa, avvierà una serie di attività congiunte per favorire l'educazione alla legalità delle studentesse e degli studenti. In particolare, a Locri, il campo sarà ospitato presso
l''Ostello Locride', gestito dal Consorzio sociale Goel.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook