Sabato, 08 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Catanzaro, lividi su un neonato: il pm conferma le accuse al papà
LE INDAGINI

Catanzaro, lividi su un neonato: il pm conferma le accuse al papà

di
bambino, lesioni, Catanzaro, Calabria, Cronaca
L'ospedale Pugliese di Catanzaro

Lesioni personali aggravate, è questa l'ipotesi di reato contestata al giovane padre di un neonato di appena tre mesi arrivato in pronto soccorso all'ospedale Pugliese con ematomi, ferite e fratture ossee. Il sostituto procuratore della Repubblica di Catanzaro Stefania Paparazzo ha chiuso le indagini nei confronti del padre del neonato, A. L., 27 anni.

Sarebbe stato lui a provocare al piccolo consistite in diverse ecchimosi sul viso e sulle braccia, un ematoma sull'avambraccio sinistro dove era evidente il segno di un morso umano e uno sulla spalla destra con frattura della clavicola destra senza callo osseo, causando al neonato fratture costali multiple come risulta dal verbale del Pronto soccorso dell'Azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio di Catanzaro del 30 gennaio scorso e dalla relazione di consulenza tecnica di ufficio redatta a seguito di visita medica del minore effettuata l'1 febbraio.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola, edizione di Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook