Giovedì, 03 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Trasporti calabresi in ginocchio per la crisi, gli autisti protestano alla Regione
LA MANIFESTAZIONE

Trasporti calabresi in ginocchio per la crisi, gli autisti protestano alla Regione

Cinquanta aziende di trasporto locale stanno manifestando stamani davanti agli uffici della Regione Calabria, a Catanzaro. Decine di autobus hanno fatto ingresso nel parcheggio, mentre decine di persone presidiano la zona con striscioni.

La protesta è stata organizzata per la crisi economica provocata dal Covid-19 che ha messo a dura prova il settore delle autolinee, ma la situazione attuale, emersa con la fase 2, non ha migliorato la condizione e l’intero comparto, hanno evidenziato i manifestanti, è completamente in ginocchio.

I trasporti privati, infatti, non riesce a ripartire, nonostante linee guida e annunci di interventi, mettendo a rischio anche decine e decine di posti di lavoro.

Le aziende coinvolte denunciano che oltre ottanta automezzi sono completamente fermi da mesi, dopo avere svolto per anni un servizio fondamentale di collegamento in Italia e all’estero con la copertura dei collegamenti con il Nord Italia, ma anche con Svizzera, Austria, Germania, Francia, Belgio e Lussemburgo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook