Venerdì, 27 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Assenteismo al "Pugliese-Ciaccio" di Catanzaro, la Procura voleva arrestare 4 dei 57 indagati
"CARTELLINO ROSSO"

Assenteismo al "Pugliese-Ciaccio" di Catanzaro, la Procura voleva arrestare 4 dei 57 indagati

di
assenteismo, pugliese ciaccio, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Uno dei dipendenti coinvolti torna al lavoro dopo aver fatto la spesa

La Procura voleva arrestare quattro dei 57 assenteisti coinvolti nell'inchiesta “Cartellino Rosso” che ha svelato numerosi episodi di assenteismo al "Pugliese Ciaccio" di Catanzaro".

Questo poiché, è scritto nella richiesta avanzata al gip, «in assenza di provvedimenti cautelari, è concretamente probabile che ciascuno degli indagati continui a commettere le medesime condotte di reato». Un intervento deciso per mettere mano a una «sconfortante illegalità, pienamente entrata nella prassi del comportamento dei pubblici dipendenti, all'interno dei due enti sanitari».

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Catanzaro. 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook