Martedì, 24 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Locri, denunciato un impiegato per l'intimidazione all'ospedale
REGGIO CALABRIA

Locri, denunciato un impiegato per l'intimidazione all'ospedale

locri, ospedale, Reggio, Calabria, Cronaca
Ospedale di Locri

I carabinieri di Locri hanno denunciato un 62enne considerato il presunto autore dell’atto intimidatorio all’ospedale di Locri nella nottata tra l’1 e il 2 gennaio, quando vennero rinvenuti 18 bossoli esplosi cal. 7,65 davanti agli uffici amministrativi del nosocomio.

Le indagini, coordinate dalla locale Procura, hanno permesso ai militari di identificare il responsabile in un dipendente dell’ospedale. Le cause del gesto intimidatorio, sottolineano gli inquirenti, sarebbero da ricercare proprio nei dissidi di natura professionale tra l’uomo e la dirigenza ospedaliera.

"In particolare, l’indagato - per inerzia e pigrizia - non ottemperava alle richieste d’intervento di sua competenza che gli venivano fatte dalla dirigenza dell’ospedale, che si vedeva, poi, costretta ad assegnare a una ditta esterna i lavori inevasi", scrivono i carabinieri.

A carico del denunciato, precedentemente incensurato e titolare di regolare porto d’armi, è stata effettuata mirata perquisizione a seguito della quale sono state sequestrate le armi legalmente detenute, per il successivo inoltro al Ris di Messina per gli accertamenti balistici. Le ulteriori armi presenti sono state ritirate in via cautelare in ottemperanza alle normative di pubblica sicurezza.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook