Venerdì, 29 Maggio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca "Gettonopoli", il Codacons diffida il Comune di Catanzaro
L'INCHIESTA

"Gettonopoli", il Codacons diffida il Comune di Catanzaro

Codacons s, gettonopoli, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Palazzo De Nobili, sede del Comune di Catanzaro

l Covid-19 non stempera il clima di sospetti che al Comune di Catanzaro aleggia da mesi e l'inchiesta “Gettonopoli” torna sulla scena. A rompere la calma da quarantena il Codacons che rispolvera l'istanza presentata per mettere Palazzo de Nobili alle strette e chiedere tempi certi su risposte alle quali il vicepresidente nazionale, Francesco Di Lieto, non ha intenzione di rinunciare.

Anzi. Non vede l'ora di sborsare quei 26 centesimi a facciata chiesti dal Comune per mettere nero su bianco documenti che potrebbero anche svelare verità scottanti.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Catanzaro. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook