Martedì, 24 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus, furto di mascherine negli ospedali di Corigliano e Rossano
COSENZA

Coronavirus, furto di mascherine negli ospedali di Corigliano e Rossano

di ,
corigliano, coronavirus, macherine, rossano, Cosenza, Calabria, Cronaca
Ospedale di Corigliano Rossano

Continuano ad essere in prima linea i medici dei pronto soccorso dello spoke di Corigliano Rossano, che anche in questa grande emergenza del corona virus, devono fare i conti con la precarietà in termini numerici di organico ma anche di attrezzature. Da fonti vicine all'ambiente sanitario, in queste ultime settimane, arriva conferma che sono state sottratte dai due presidi ospedalieri migliaia di mascherine che erano in dotazione sia al Compagna di Corigliano che al Giannettasio di Rossano.

Presidi medico chirurgici, che in questa fase così delicata, risultano essenziali per tutelare l'incolumità del personale medico ed infermieristico. L'apprensione cresce anche a seguito della positività al Covid 19 riscontrata in un anziano di Rossano, tanto da spingere controlli anche per l'organico sanitario entrato in contatto con lui. Nelle ultime ore il 118 è intasato.

Si registra anche una ispezione da parte dei Nas per le tensostrutture installate davanti ai due presidi sanitari dello spoke. Dalla polizia municipale arriva, invece, la conferma del diffuso senso di civica responsabilità dimostrata dai cittadini delle due aree del comune unico. A seguito dell'attività di informazione e di monitoraggio capillare svolta dalle pattuglie della Municipale è stato rispettato, da parte degli esercenti commerciali cittadini, il limite della chiusura alle 18. Controlli mirati con posti di blocco stradale, sono stati predisposti anche dai militari della Compagnia carabinieri dello Scalo.

Numerose le iniziative di solidarietà messe in campo, sia dal comune che da parte di movimenti ed associazioni, volte a lenire le le difficoltà delle categorie più deboli, soprattutto anziani e ammalati. A partire da oggi, potranno rivolgersi al numero amico 0983.356482, attivato dal comune per richiedere la consegna a domicilio dei beni di prima necessità. L'iniziativa è frutto del protocollo d'intesa tra Comune, Arcidiocesi, Croce Rossa, Forum del Terzo Settore e Volontariato.

La disinfezione programmata dall'amministrazione comunale di Corigliano Rossano su tutto il territorio comunale è partita ieri sera. Gli interventi saranno scaglionati fino a sabato. Lo ha comunicato il sindaco Flavio Stasi dal Coc della Prociv raccomandando di chiudere le finestre e di non lasciare esposti su balconi e verande panni, alimenti e animali domestici. Ieri sera dalle 20 e fino alle 5 di questa mattina interventi di disinfezione nelle zone Apollinara, S. Nico, Cantinella, Tenimento, Thurio, Ministalla, Foggia, Torricella, Schiavonea, lo scalo di Corigliano e tutte le località limitrofe.

Il secondo intervento per le 20 di stasera fino alle prime ore di domani nel centro storico dell'area urbana di Corigliano, Piana Caruso, Piragineti, Petraro, il centro storico e l'area montana dell'area urbana di Rossano, Santa Maria delle Grazie, Crocicchia, Colagnati, Forello. Il terzo intervento avrà inizio alle 20 di domani fino alle 5 di sabato da Fabrizio piccolo a Fabrizio Grande a contrada Insiti, da Pirro Malena a S.Irene Remondini, da contrada Momena a S.Angelo, dallo scalo di Rossano alle contrade Amica e Lacuna, da Casello Romano a Fermata Toscano, fino alle contrade Zolfara, Fossa e Pantano Martucci.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook