Mercoledì, 08 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Tendopoli di San Ferdinando, continua la protesta dei migranti: incendiata una cabina elettrica
REGGIO CALABRIA

Tendopoli di San Ferdinando, continua la protesta dei migranti: incendiata una cabina elettrica

migranti, san ferdinando, tendopoli, Reggio, Calabria, Cronaca
La protesta dei migranti di San Ferdinando nei giorni scorsi a Gioia Tauro

Ancora proteste da parte dei migranti che vivono nella tendopoli di San Ferdinando. Un incendio si è sviluppato stamani nella cabina elettrica, provocando un black out in tutta la zona.

I migranti nei giorni scorsi avevano protestato bloccando il porto di Gioia Tauro e poi avevano inscenato una manifestazione in centro a Reggio Calabria.

La denuncia di oggi arriva da Peppe Marra, del Coordinamento lavoratori agricoli Usb: "Da mesi - afferma in una nota - si verificano continue interruzioni dell'erogazione della corrente elettrica a causa di sovraccarichi e l'episodio di oggi era quindi facilmente preventivabile. Nei giorni scorsi abbiamo inviato al prefetto di Reggio Calabria, ed estesa a Regione Calabria e Comune di San Ferdinando, una richiesta di incontro urgente. Tra le problematiche da discutere, insieme alle condizioni di lavoro e all'accesso ai permessi di soggiorno, al primo punto avevamo previsto proprio questo argomento. Nell'auspicare l'immediato ripristino della fornitura elettrica, fondamentale per garantire le condizioni minime di vivibilità nella tendopoli, ribadiamo con forza l'esigenza di una convocazione immediata per vagliare soluzioni che mettano al centro l'inserimento abitativo diffuso dei lavoratori agricoli e la possibilità di potersi affittare una casa".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook