Venerdì, 27 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Scontro tra fuoristrada e motocarro a Cerchiara: muore un uomo di Francavilla Marittima
AVEVA 79 ANNI

Scontro tra fuoristrada e motocarro a Cerchiara: muore un uomo di Francavilla Marittima

di

Scontro tra un fuoristrada e un treruote, il bilancio è di un morto ed un ferito a Cerchiara di Calabria. Ad avere la peggio un anziano Antonio Laino 79 anni di Francavilla Marittima, che viaggiava a bordo del suo Ape Piaggio 50cc che, per cause ancora al vaglio degli inquirenti, si è scontrato con un Suzuki Vitara condotto da P. M. 39 anni cittadino cerchiarese residente a Trebisacce, fortunatamente ferito lievemente.

I due mezzi a causa del terribile botto, sono finiti entrambi oltre la carreggiata, in una scarpata che fiancheggia la strada. Le condizioni del pensionato rimasto intrappolato tra le lamiere contorte del suo piccolo mezzo, sono apparse immediatamente gravi, gravissime.

Chi era di passaggio in località Piana, teatro dell'incidente, ha allertato con immediatezza i soccorsi. In tempo lampo dalla postazione Pet di Cassano, più vicina rispetto a quella trebisaccese, è giunta un'ambulanza, ma l'equipe medica non ha potuto fare altro che constatare l'avvenuto decesso dell'uomo. Nulla di grave per il giovane coinvolto nell' incidente che dopo essere stato medicato dai medici, ha fatto ritorno a casa.

Nulla da fare per zio Antonio, vedovo che viveva al pian terreno della sua casa, sottostante l'abitazione delle due figlie femmine. L'uomo lascia quattro figli Teresa, Stella, Pino e Vincenzo. Sul luogo dell'incidente anche i Carabinieri di stanza alla locale Stazione guidata dal comandante Tiberio Perrone ed i colleghi di Francavilla con il maresciallo Leonardo De Leo, per le indagini del caso.

Dell'episodio è stata notiziata la Procura della Repubblica di Castrovillari ed il giudice di turno ha disposto il trasferimento della salma presso il Cimitero di Francavilla Marittima, da dove Laino era partito per fare un giretto e andare a prendere, com'era solito fare, il caffè in un bar della Piana. Stavolta il viaggio però si è trasformato in tragedia.

La notizia della sua dipartita è giunta subito nel centro dove abitava, lasciando sgomento e dolore per la perdita di un uomo benvoluto da tutti, di un gran lavoratore stimato e apprezzato. Forse l'asfalto reso viscido dalla pioggia o un attimo di distrazione la causa che ha provocato il sinistro.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook