Lunedì, 09 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
LE INDAGINI

L'omicidio di Montalto, tracce genetiche sul corpo di Lisa Gabriele

di

Tracce biologiche infinitesimali. Rimaste imprigionate sotto le unghie della vittima e tra i reperti, compresi i vestiti, individuati e classificati dai carabinieri la mattina del 9 gennaio del 2005, quando venne ritrovato il corpo senza vita di Lisa Gabriele, 22 anni, di Rose.

La riesumazione della salma della ventiduenne, avvenuta tre giorni fa, starebbe offrendo agli inquirenti i risultati sperati. «I corpi parlano» ripeteva spesso un grande anatomo patologo dell'università di Messina, Francesco Aragona, vissuto nel secolo scorso.

E il cadavere di questa ragazza, scoperto quattordici anni addietro da un cacciatore in un boschetto posto alla periferia di Montalto Uffugo, è apparso lunedì scorso ai periti ancora ben conservato nonostante la datata sepoltura.

L'articolo completo nell'edizione odierna della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook