Venerdì, 13 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
SINDACATI

Cosenza, ambulanze ferme a causa dei debiti: la denuncia dell'Usb

di

Sanità calabrese sempre più malata. Carenza di personale a tutti i livelli, strutture a volte fatiscenti e stracolme. Inefficienze a 360 gradi. E, questa volta, le inefficienze riguardano il 118 di Cosenza, ovvero il servizio di soccorso sanitario.

Le ambulanze sono ferme. Perché? A denunciare e spiegare la grave situazione è la confederazione provinciale del sindacato Usb sulla Gazzetta del Sud in edicola. «Da alcuni giorni - mettono nero su bianco i rappresentanti sindacali - le officine autorizzate a eseguire le riparazioni dei mezzi del 118, non effettuano più questi lavori a causa di una situazione creditoria pregressa accumulata nel tempo. Questa condizione ha una ripercussione disastrosa sull'andamento di un servizio indispensabile per il sistema urgenza-emergenza».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook