Venerdì, 18 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
LA REQUISITORIA

Le piazze dello spaccio a Cosenza, processo "Mater": chieste 16 condanne

Avevano ridotto Cosenza ad una casbah, in mezzo agli interessi dei narcotrafficanti. Una città divisa in quattro piazze, tutte ugualmente importanti.

L’inchiesta “Mater” - riporta la Gazzetta del Sud in edicola - ha fatto inceppare gli ingranaggi che movimentano al dettaglio il mercato della droga in mezzo alle piazze cittadine.

Al termine della sua articolata requisitoria, il pm Giuseppe Cozzolino ha invocato 16 condanne nei confronti di: Marco Perna (3 anni e 9 mesi), Ernesto Mele (2 anni e 6 mesi), Agostino Ritacco (1 anni e 2 mesi), Francesco Mosciaro (6 mesi), Walter Filice (1 anni e 2 mesi), Francesco Bartolomeo (2 anni e 1 mese), Francesco Mazzei (2 anni), Giuseppe Gozzi (6 anni), Alberto Novello (5 mesi e nel frattempo ha iniziato a collaborare con la giustizia), Antonio Andali (6 mesi), Stefano Giannini (4 mesi), Gianluca Polillo (10 mesi), Salvatore Calandrino (1 anno e 8 mesi), Mirko Capizzano (6 anni e mezzo), Donovan Falbo (1 anno e 4 mesi) e Giuseppe Cofone (7 mesi). Il pm ha pure chiesto l’assoluzione nei confronti di Luigi Storino.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook