Giovedì, 21 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
SANITA'

Reparti in tilt e con poco personale a Catanzaro, ma le strutture crescono di numero

di

In un periodo storico, mai come quello attuale, in cui vi è la marcata esigenza di stringer la cinghia tra drastiche riduzione del personale e chiusure forzate di reparti ad alta complessità di cure, l'Azienda ospedaliera “Pugliese-Ciaccio” avverte l'esigenza di ampliare il novero delle strutture complesse ma non tra quelle a vocazione assistenziale ma burocratica-amministrativa riempiendo così di “contenuti” quella che finora è stata una scatola vuota posta a servizio della direzione strategica e rientrante nel dipartimento staff.

Insomma, mentre nelle corsie ospedaliere si fa drammaticamente i conti con la cronica carenza di personale che ha costretto i capo dipartimento ad annunciare preoccupanti accorpamenti delle unità chirurgiche specialistiche, nella sede di Madonna dei Cieli ci si concede all'attivazione di nuove strutture operative complesse che certamente richiederanno l'individuazione di nuovi direttori o figure amministrative di pari responsabilità.

L'articolo nell'edizione di Catanzaro della Gazzetta del Sud

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook