Mercoledì, 23 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
CURDI E IRACHENI

Barca a vela con 41 migranti, intercettata nella notte al largo di Crotone: fermati due presunti scafisti

Ancora uno sbarco di migranti sulle coste crotonesi. A tre giorni di distanza dall'approdo di 57 pachistani sulla spiaggia di Cirò, un'altra barca a vela e motore ha attraversato la rotta dell'Egeo e dello Ionio con a bordo stavolta 41 persone: 39 delle quali di etnia curda e passaporto iracheno.

Alle 2 di stanotte i mezzi navali del dispositivo di controllo delle coste ioniche, hanno individuato un natante sospetto ad ottanta miglia al largo di Crotone. Due motovedette della Guardia costiera coordinate dal Dipartimento marittimo di Reggio Calabria hanno agganciato la barca con i migranti e dopo aver trasbordato i profughi a bordo dei mezzi della Capitaneria di Porto, li hanno accompagnati al porto di Crotone dove era stata già allestita la macchina dell'accoglienza coordinata dalla prefettura.

Agenti della polizia di Stato e delle altre forze dell'ordine insieme ai sanitari del 118 ed i volontari della Croce rossa hanno accolto i migranti che dopo le prime procedure sono stati condotti al Centro di prima accoglienza di Sant'Anna. Due sospetti scafisti (si tratta pare di persone dell'Europa dell'Est), sono stati trattenuti per accertamenti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook