Mercoledì, 23 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
SANITA'

Locri, Pronto soccorso con “turni doppi”: è emergenza personale

di
sanità calabria, Reggio, Calabria, Cronaca
Pronto soccorso

Grande difficoltà lunedì sera al Pronto Soccorso di Locri per garantire il turno notturno. Il motivo? Col nuovo mese non è stato rinnovato il contratto ai medici del 118 utilizzati al pronto soccorso che, ovviamente, non si sono presentati in servizio.

Ed è stata una doccia fredda per i due medici in servizio nel pomeriggio, come scrive la Gazzetta del Sud in edicola, che si sono visti costretti a rimanere sul posto di lavoro per 18 ore continuative affinché fosse garantito anche il turno notturno.

Nonostante le assicurazioni da parte del Dipartimento dell'emergenza-urgenza e nonostante l'Azienda abbia in organico circa 800 medici, Locri continua a dover fare i conti con la carenza di personale, dovuta a pensionamenti e trasferimenti senza che chi esce vanga sostituito.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook