Sabato, 17 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
LOGISTICA URBANA

Nuove aree di scarico delle merci, il Comune di Catanzaro spera nel “ripescaggio”

di
aree di scarico delle merci, Catanzaro Logistica Merci Sostenibile, city logistics, comune di catanzaro, Palazzo De Nobili, ricorso al tar, Francesco Russo, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Palazzo de Nobili

Sono due le strade che il Comune di Catanzaro intende seguire per rientrare nella manifestazione d'interesse “City Logistics”, per la concessione di contributi a interventi di logistica urbana, dalla quale è stato escluso per via di un indirizzo pec errato al quale è stata inviata la domanda di partecipazione.

La strada maestra è quella del ricorso al Tar, che gli uffici comunali stanno portando avanti proprio in queste ore. Ma c'è anche un altra possibilità che a Palazzo De Nobili si segue con attenzione. Proprio qualche giorno fa, infatti, il vicepresidente della Regione Francesco Russo è intervenuto sul bando, affermando che è allo studio la possibilità di riaprire i termini per consentire una più ampia partecipazione dei Comuni: oltre a Catanzaro, non ci sono attualmente neppure Lamezia Terme, Paola e altre aree urbane rilevanti.

Il progetto predisposto da Palazzo De Nobili è denominato “Calmes”, acronimo di Catanzaro Logistica Merci Sostenibile. Tra gli interventi previsti, la realizzazione di due aree da destinare alla logistica urbana.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Catanzaro in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook