Sabato, 21 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
CRISI IDRICA

Poca acqua a Soverato, la Sorical accusa: "Cittadini spreconi"

di

La colpa sarebbe dei cittadini. Usano impropriamente l'acqua tanto da lasciare a secco un intero paese. È questa la motivazione fornita da Sorical per giustificare la carenza d'acqua registrata nell'ultimo fine settimana a Soverato.

Rubinetti a secco a casa, nelle scuole, nei pubblici esercizi in un disagio che si fa ancor più pesante per le alte temperature. «Sorical - scrive la società idrica - negli ultimi due giorni ha gestito decine di richieste di aumento delle portate idriche e, dove è stato possibile, in anticipo rispetto al passato, sono stati attivati alcuni campi-pozzi di emergenza.»

«Il maggiore consumo di acqua potabile non è legato alla maggiore presenza di turisti, ma all'uso improprio che ne fanno i cittadini. Un fenomeno che, puntualmente, si presenta con la stagione degli orti e in concomitanza con l'apertura delle residenze estive».

L'articolo completo nell'edizione odierna di Catanzaro della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook