Domenica, 22 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
LA VICENDA

Catanzaro, aziende sanitarie: la politica snobba l'integrazione

di
catanzaro, integrazione aziende sanitarie, mater domini, pugliese ciaccio, Saverio Cotticelli, Sinibaldo Esposito, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Ospedale Pugliese-Ciaccio

Resterà a riposo, almeno per ora, la terza commissione Sanità, Attività sociali, culturali e formative del Consiglio regionale. Il medesimo organo che ha licenziato la proposta di legge propedeutica al processo d'integrazione tra l'azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio e il policlinico Mater Domini di Catanzaro non ha infatti in programma nell'imminente alcuna modifica del testo legislativo, di recente impugnato dal governo dinnanzi alla Corte Costituzionale.

L'approvazione della legge che avrebbe dovuto gettare le basi per la creazione dell'azienda unica si è, infine, rivelata foriera di nuove divisioni. «Attendere l'esito della sentenza della Corte Costituzionale significherebbe una sconfitta per la politica, auspico invece che il commissario, Saverio Cotticelli, convochi al più presto gli attori per trovare una sintesi», ha dichiarato il vicepresidente della commissione, Sinibaldo Esposito, garantendo che nessun “sabotaggio” sarebbe avvenuto nel corso dell'approvazione della norma in seno all'assemblea regionale.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Catanzaro in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook