Martedì, 16 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo
LAVORO

Psichiatria a Reggio, la vertenza dei lavoratori arriva in Prefettura

La vertenza dell'Asp di reggio e dei servizi psichiatrici arriva sui tavoli della Prefettura. Dopo aver ascoltato prima la triade commissariale dell'Asp e dopo le parti sociali i funzionari del palazzo territoriale del Governo hanno deciso di provare a ricomporre la vicenda.

Ieri mattina, riporta la Gazzetta del Sud in edicola, i rappresentanti del Coolap, il comitato degli operatori delle strutture psichiatriche e dell'Usb sono stati ricevuti in Prefettura. Le aspettative degli operatori erano di sbloccare i pagamenti con l'adozione dell'impegno di spesa. Un nodo che da giorni ormai si cerca di sciogliere.

Nei precedenti incontri era stata indicata la data della prima decade di maggio, ma sono trascorsi i giorni e l'atto non viene adottato. I vertici dell'Asp ritengono di non doversi assumere questo onere che invece spetterebbe al Dipartimento di salute mentale, ma sorge un ostacolo. Infatti la procura, proprio perché nel tempo sono stati autorizzati i pagamenti alle strutture ad oggi non ancora accreditate, ha aperto un inchiesta. Quindi si profilerebbe una reiterazione di reato.

Per far fronte questa difficoltà, nei mesi scorsi tanto l'allora commissario Scura che il direttore facente funzioni Mesiti, hanno firmato il provvedimento. Ma la terna commissariale in carica non intende provvedere.

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook