Venerdì, 24 Maggio 2019
stampa
Dimensione testo
VILLAGGIO PALUMBO

Incendiò 3 negozi a Cotronei e rimase ustionato, l'autore morto dopo 10 giorni di agonia

È morto in seguito alle gravi ustioni il 55enne Vincenzo Teti, autore dell'attentato incendiario del 6 marzo scorso a Cotronei, in località Trepidò. L'uomo era ritenuto il responsabile dell'incendio appiccato all'interno dei locali di alcune attività commerciali presso il Villaggio Palumbo.

In quell'occasione il fuoco distrusse tre esercizi commerciali nella zona denominati “Le cupole”: un bar-ristorante, una rivendita modernariato e una bigiotteria. Un incendio di vaste dimensioni che i vigili del fuoco faticarono non poco a domare.

Le indagini dei carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Petilia Policastro hanno permesso in breve tempo di identificare e arrestare lo stesso Teti, sorpreso nella propria abitazione con delle evidenti ustioni sparse sul corpo.

L'uomo era stato trasferito all'ospedale “Cannizzaro” di Catania e ricoverato in prognosi riservata in gravi condizioni: era rimasto travolto dalle fiamme e dalla proiezione di alcuni detriti derivanti dalla conseguente esplosione. Dopo 10 giorni di agonia ieri il decesso.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook