Martedì, 24 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca 'Ndrangheta a Sant'Onofrio, è caccia aperta ai fratelli Bonavota
LATITANZE

'Ndrangheta a Sant'Onofrio, è caccia aperta ai fratelli Bonavota

di
bonavota, latitanti, n'drangheta, op. conquista, sant'onofrio, vibo valentia, Domenico Bonavota, NIcola Bonavota, Onofrio Barbieri, Pasquale Bonavota, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Carabinieri posto di controllo

Le ricerche vanno avanti ad ampio raggio e senza soluzione di continuità. Perché un punto sarà messo soltanto con l’arresto dei fratelli Pasquale e Domenico Bonavota di Sant’Onofrio, entrambi coinvolti nell’operazione “Conquista”, entrambi condannati all’ergastolo ed entrambi uccel di bosco.

Dei quattro ordini di arresto, emessi dal gup distrettuale – che ha giudicato e condannato nove imputati (tra i quali i fratelli Bonavota) con il rito abbreviato – su richiesta della Procura di Catanzaro per pericolo di fuga, infatti, soltanto due sono stati eseguiti. In carcere martedì sono finiti Nicola Bonavota e Onofrio Barbieri anche loro condannati al massimo della pena.

In queste ore i carabinieri del Comando provinciale stanno cercando di fare terra bruciata attorno ai due fratelli irreperibili, ritenuti ai vertici dell’omonima cosca di ’ndrangheta di Sant’Onofrio – Pasquale in qualità di “capo società” e Domenico a capo dell’ala militare del clan – i quali è probabile abbiano fatto perdere le loro tracce già da qualche tempo. Una sorta di “latitanza volontaria” a cui i due fratelli potrebbero essersi sottoposti proprio per “prevenire” eventuali misure in caso di condanna.

Leggi l'articolo completo su Gazzetta del Sud - edizione Catanzaro in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook