Lunedì, 04 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Il Vescovo "boccia" la fondazione Natuzza
PARAVATI

Il Vescovo "boccia" la fondazione Natuzza

di
natuzza evolo, paravati, ritiro decreto, Catanzaro, Calabria, Archivio
Migliaia per l'omaggio a Natuzza Evolo

Revocato poche ore fa   da parte del vescovo Luigi Renzo il decreto  di riconoscimento quale ente morale di religione e culto alla fondazione , voluta da Mamma Natuzza, a suo tempo concesso dal vescovo monsignor Cortese.  Inoltre, nelle ultime ore,  dopo il “no” a   stragrande maggioranza da parte dell’assemblea dei soci  dell’organizzazione “Cuore Immacolato di Maria Rifugio della anime” alle modifiche dello statuto  proposte dal vescovo della diocesi di Mileto- Nicotera-Tropea   monsignor Luigi Renzo -  le lettere di dimissioni - così come il presule aveva esplicitamente richiesto entro la data del   31 luglio - dei tre sacerdoti che  fanno parte del consiglio d’amministrazione dell’ ente di culto. Si tratta del presidente della fondazione don Pasquale Barone e di padre Miche Cordiano che negli ultimi anni sono stati costantemente a fianco   di Mamma Natuzza,   nonché di don Francesco Sicari, entrato a far parte due anni  fa di diritto dell’ organismo di gestione in quanto nominato parroco della Comunità della Madonna degli Angeli di Paravati.  Le dimissioni, di cui il     vescovo   è stato già informato,  per diventare operative dovranno però essere accolte dagli organismi della fondazione  umanitaria “Cuore Immacolato di Maria Rifugio delle Anime”.    

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook