Mercoledì, 23 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
'NDRANGHETA

Vibo, fatta luce su due omicidi, 8 arresti

omicidi, pizzo, vibo, Calabria, Archivio
Fatta luce su due omicidi, 8 arresti

La Polizia di Stato ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di otto persone ritenute responsabili, a vario titolo, di due omicidi ed un tentato omicidio. Le indagini, condotte dalle squadre mobili di Catanzaro e Vibo Valentia e dal Servizio centrale operativo di Roma, sotto il coordinamento della Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro, avrebbero fatto luce su mandanti ed esecutori dell'omicidio di Mario Franzoni, avvenuto nel 2002 a Porto Salvo, dell'omicidio di Giuseppe Salvatore Pugliese Carchedi e del tentato omicidio di Francesco Macrì, avvenuti nel 2006 sulla statale 522 tra Vibo Marina e Pizzo Calabro, tutte vittime di agguati ritenuti di stampo mafioso. Le indagini sono state supportate anche dalle dichiarazioni rese dai collaboratori di giustizia Giuseppe Giampà, Raffaele Moscato, Pasquale Giampà, Andrea Mantella. Maggiori dettagli saranno forniti nel corso di una conferenza stampa in programma alle 11 alla Questura di Vibo Valentia alla presenza del procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri.

Secondo la Dda, il mandante dell'omicidio di Mario Franzoni, avvenuto nel 2002 lungo la provinciale per Triparni all'altezza del bivio per Portosalvo, frazione di Vibo, sarebbe stato Franco Barba, destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, ma al momento piantonato in ospedale per un malore che lo ha colpito al momento della notifica del provvedimento. In manette anche Salvatore e Nazzareno Mantella e i piscopisani Michele Fiorillo, alias Zarrillo, e Rosario Fiorillo, detto Pulcino e già detenuto per l’omicidio del boss Fortunato Patania.

Sono complessivamente tredici gli indagati nell'ambito dell'operazione "Outset". Nell’inchiesta, infatti, risultano coinvolti pure elementi di spicco della criminalità organizzata vibonese come Paolo Lo Bianco, figlio del boss defunto Carmelo ed Enzo Barba, uno dei fratelli di Franco Barba, tra i principali indagati. Tra le persone arrestate anche due esponenti della famiglia Giampà di Lamezia Terme che avrebbero compiuto materialmente l’omicidio di Mario Franzoni su input di Mantella e Scrugli che avrebbero organizzato l'agguato. 

Nello specifico per l'omicidio di Mario Franzoni sono stati arrestati Francesco Barba, Vincenzo Giampa', Nazzareno Mantella eSalvatore Mantella, mentre per l'agguato mortale a Giuseppe Pugliese Carchedi e per il tentato omicidio di Francesco Macri sono finiti in carcere Nazzareno Felice, Michele Fiorillo, Rosario Fiorillo e Rosario Mantino.

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook