Mercoledì, 23 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
AEROPORTI

Sì dell'Ue ad aiuti per nuovi voli verso la Calabria

aeroporti, calabria, nuove rotta, unione europea, Calabria, Archivio
Sì dell'Ue ad aiuti per nuovi voli verso la Calaabria

Un regime italiano di aiuti per l’ avviamento alle compagnie aeree per l’apertura di nuove rotte verso la Calabria è conforme alle norme dell’UE sugli aiuti di Stato. Lo ha stabilito la Commissione Europea. "Il regime - è scritto in una nota - consentirà alla regione Calabria di coprire fino alla metà delle tasse aeroportuali dovute dalle compagnie aeree per l’esercizio di nuove rotte da o verso gli aeroporti di Lamezia Terme (Catanzaro), Reggio Calabria e Crotone per un periodo massimo di tre anni. Le rotte devono essere nuove, ovvero verso destinazioni non attualmente collegate alla regione Calabria. Gli aiuti, fino ad un importo massimo di 12 milioni di euro, saranno concessi alle compagnie aeree tramite invito a presentare proposte".

Secondo la Commissione "il progetto migliorerà i collegamenti con la regione Calabria, in linea con gli obiettivi dell’UE, senza indebite distorsioni della concorrenza nel mercato unico. A norma degli orientamenti per il settore dell’aviazione, le compagnie aeree possono ricevere aiuti di avviamento quale incentivo per creare nuove rotte dagli aeroporti regionali, aumentare la mobilità dei cittadini dell’Unione grazie all’istituzione di punti di accesso a voli intra-UE e stimolare lo sviluppo regionale".

 "Il nostro impegno - ha dichiarato il presidente della Giunta regionale, Mario Oliverio - rimane costantemente rivolto allo sviluppo di tutto il sistema aeroportuale calabrese, senza esclusione alcuna. La misura approvata ad agosto in Giunta ed ora autorizzata dalla Commissione europea è un passo importante per rafforzare l'accessibilità alla nostra regione, attraverso un sistema di nuovi collegamenti aerei che consenta di rompere la perifericità e l’isolamento e di fare esprimere pienamente le potenzialità turistiche di una terra che sta progressivamente recuperando la sua forza attrattiva sui mercati nazionali, europei ed internazionali".
La misura prevede la concessione di contributi per l'esercizio di una nuova rotta aeroportuale, a uno o più vettori aerei, purchè gli stessi, oltre a rispettare determinati requisiti soggettivi, si impegnino a garantire l'esercizio della stessa per i tre anni successivi all’erogazione dell’incentivo.

"Il nostro impegno - ha dichiarato il presidente della Giunta regionale, Mario Oliverio - rimane costantemente rivolto allo sviluppo di tutto il sistema aeroportuale calabrese, senza esclusione alcuna. La misura approvata ad agosto in Giunta ed ora autorizzata dalla Commissione europea è un passo importante per rafforzare l'accessibilità alla nostra regione, attraverso un sistema di nuovi collegamenti aerei che consenta di rompere la perifericità e l’isolamento e di fare esprimere pienamente le potenzialità turistiche di una terra che sta progressivamente recuperando la sua forza attrattiva sui mercati nazionali, europei ed internazionali".
La misura prevede la concessione di contributi per l'esercizio di una nuova rotta aeroportuale, a uno o più vettori aerei, purchè gli stessi, oltre a rispettare determinati requisiti soggettivi, si impegnino a garantire l'esercizio della stessa per i tre anni successivi all’erogazione dell’incentivo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook