Domenica, 23 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Protesta congiunta dei lavoratori
TELECOMUNICAZIONI

Protesta congiunta
dei lavoratori

catanzaro, contratto, cosenza, lavoratori tlc, protesta, reggio, Calabria, Archivio
Protesta congiunta dei lavoratori

Manifestazioni di protesta stamani davanti alle sedi di Confindustria di Catanzaro, Cosenza e Reggio Calabria dei lavoratori del comparto telecomunicazioni in occasione dello sciopero di otto ore proclamato dai sindacati di categoria Slc Cgil Fistel Cisl e Uilcom. I lavoratori chiedono il rinnovo del contratto nazionale di lavoro scaduto da oltre due anni.
"Oggi siamo in piazza - afferma Cristina Spadafora, della Fistel Cisl Calabria - per chiedere la riapertura del tavolo di contrattazione per rinnovo del contratto, che non avviene da due anni, e perché le proposte del sindacato sono state tutte respinte a favore delle aziende. Nella sola provincia di Cosenza - prosegue Spadafora - l'indotto delle telecomunicazioni include oltre cinquemila lavoratori assunti con contratto a tempo indeterminato, a questi si aggiungono altri tremila lavoratori con contratti a tempo determinato".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook