Lunedì, 20 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Fp Cgil: no chiusura agenzia delle entrate
PAOLA (CS)

Fp Cgil: no chiusura
agenzia delle entrate

agenzia entrate, cgil, paola, Calabria, Archivio

La Fp Cgil di Cosenza e la Camera del Lavoro di Paola esprimono netta contrarietà alla decisione della Direzione nazionale dell'Agenzia delle Entrate di trasformare l'Ufficio di Paola in un semplice sportello di ricezione degli atti. Una decisione assunta in esecuzione del piano di razionalizzazione delle spese per immobili in locazione previsto dalla spending review. La Fp Cgil di Cosenza e la Camera del Lavoro di Paola si schierano al fianco dei 40 dipendenti dell'ufficio di Paola e dei cittadini del territorio. Dopo la chiusura dei Tribunali e quella paventata delle Prefetture, ancora un volta si assisterebbe a un arretramento dello Stato sul territorio, con pesanti ricadute in termini di lotta all'illegalità e di qualità dei servizi ai cittadini. Con le sue politiche scellerate, il Governo sta mettendo a repentaglio l'efficienza e l'efficacia della Pubblica amministrazione. La scelta di trasformare 53 Uffici territoriali, tra cui Paola e Castrovillari in provincia di Cosenza, se andasse in porto, darebbe un duro colpo all'azione finanziaria della PA che è strategica per gli interessi del Paese. L'Ufficio di Paola copre un vasto bacino d'utenza, da Tortora a Campora San Giovanni, e garantisce tutti i servizi dell'Amministrazione finanziaria: dall'assistenza fiscale alla lotta all'evasione attraverso le attività di controllo. La trasformazione dell'Ufficio di Paola ridurrebbe drasticamente i servizi ai cittadini e agli operatori del settore che sarebbero costretti a recarsi alla sede provinciale di Cosenza, con un aggravio di costi e disagi. Ci sarebbe da interrogarsi sulla convenienza di tale scelta. Per risparmiare sui costi dell'immobile, difatti, si andrebbe a trasformare un Ufficio, quello di Paola, che negli anni si è dimostrato uno dei più efficienti della Calabria, raggiungendo gli obiettivi prefissati e garantendo allo Stato consistenti entrate derivanti dalla lotta all'evasione. Eppure, per cercare di risolvere il problema basterebbe individuare un immobile pubblico che potrebbe ospitare gratuitamente l'Ufficio. Il sindaco di Castrovillari ha già messo a disposizione una struttura comunale. La Fp Cgil di Cosenza e la Camera del Lavoro di Paola si appellano all'Agenzia delle Entrate affinché riveda questa decisione insensata e invitano Regione, Province e Comuni affinché si attivino per scongiurare questa drastica scelta, contribuendo alla soluzione del problema. Manterremo alta l'attenzione sulla vicenda e sono pronte a tutte le azioni di lotta necessarie.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook