Venerdì, 07 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Gentile: serve stato di calamità
MALTEMPO IN CALABRIA

Gentile: serve
stato di calamità

maltempo calabria, Calabria, Archivio

CATANZARO, 2 NOV - "La Calabria è in ginocchio e ha bisogno del Paese: chiediamo che il Governo approvi subito lo stato di calamità naturale". Lo afferma in una nota il senatore e coordinatore regionale del Nuovo Centrodestra, Antonio Gentile. "Sono state spazzate via ferrovie e infrastrutture a Reggio Calabria e provincia - prosegue Gentile- e si è ripetuto quello che è accaduto tre mesi fa a Corigliano. Abbiamo bisogno di sentire vicino il Governo. Siamo in condizioni drammatiche che minano la già fragile economia locale. Non possiamo assistere inermi a questo stato di cose che ci penalizza fortemente".

"La Calabria sprofonda, non solo dal punto di vista degli indicatori economici e sociali, ma anche a causa delle piogge incessanti, soprattutto per il grave dissesto idrogeologico. La provincia di Reggio Calabria dopo la provincia di Cosenza sono in preda ad una vera e propria ecatombe". Lo afferma in una nota la coordinatrice regionale di Forza Italia, Jole Santelli (foto). "La già precaria viabilità statale, soprattutto sulla 106, così come la rete ferroviaria - aggiunge - sono stati distrutti pregiudicando sia la sicurezza dei cittadini che il diritto alla mobilità. Si chiede al governo un intervento urgente per sostenere le amministrazioni locali a superare questo stato di emergenza. Abbiamo ascoltato tante enunciazioni da parte del governo, soprattutto in prossimità delle calamità naturali, si è sempre detto che il dissesto idrogeologico è una priorità nell'azione governativa ma ad oggi nessuna risposta concreta è stata adottata. Le amministrazioni locali da sole non ce la possono fare, soffocate come sono dai tagli adottati dal governo in modo spregiudicato e fuori da qualsiasi logica. Che fine ha fatto la cabina di regia per il Meridione? E l'adozione del Master Plan per il Sud?". "Tutte enunciazioni - prosegue Santelli - che cozzano, purtroppo, in modo plastico con il disastro che sta interessando i nostri territori. Forza Italia chiederà al governo di riferire immediatamente in Parlamento sulla situazione, sugli interventi in essere e sugli impegni concreti da assumere".

"Solleciterò immediatamente il governo a dichiarare lo stato di calamità per la Calabria, travolta da un'ondata di maltempo che ha sconvolto un'intera regione". A dirlo è il segretario nazionale dell'Italia dei Valori Ignazio Messina, secondo il quale "occorre che l'esecutivo mobiliti tutte le strutture e i mezzi disponibili per aiutare le comunità sconvolte dal maltempo e riparare le infrastrutture gravemente danneggiate". "Inoltre - ha osservato - noi di Idv ci batteremo affinchè si possano stanziare rapidamente cospicui fondi, attraverso un emendamento alla legge di stabilità, per una seria strategia di prevenzione del dissesto idrogeologico del territorio e per combattere l'abusivismo edilizio, temi di cui si parla spesso ma per i quali poco o nulla si fa". Secondo Messina, "la gestione del territorio va programmata con cura: ora basta piangere morti e con le 'tragedie annunciate'. Il governo dimostrerà di essere realmente vicino al Meridione con provvedimenti efficaci e con un'attenzione duratura nel tempo".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook