Lunedì, 28 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Il no delle regioni ok al referendum
TRIVELLAZIONI JONIO

Il no delle regioni
ok al referendum

Il No alle trivellazioni nello jonio diventa più concreto. Il Presidente della Regione Calabria Mario Oliverio, insieme all’assessore regionale all’Ambiente Antonella Rizzo, questa mattina ha partecipato a Bari alla riunione dei Presidenti delle Regioni del Sud e dell’Adriatico per definire una linea comune sul problema delle trivellazioni nel mar Jonio e nel mar Adriatico. I Presidenti delle Regioni del Sud e dell’Adriatico hanno deciso di promuovere una richiesta di referendum abrogativo, ai sensi dell’Art. 75 della Costituzione, dell’Art. 38, Commi 1, 1 bis e 5, del Decreto Legge 12/09/2014 n.133, “Misure urgenti per l’apertura dei cantieri, la realizzazione delle opere pubbliche, ecc”. Hanno convenuto anche di convocare, d’intesa con i Presidenti dei Consigli regionali, entro il 30 settembre prossimo, i Consigli regionali per deliberare la richiesta di referendum contro le trivellazioni. “Quella assunta oggi dai Presidenti delle Regioni del Sud e dell’Adriatico contro le trivellazioni e a difesa del nostro mare e dell’ambiente –ha detto il Presidente Oliverio, commentando tale decisione- è una iniziativa di grande valore. La Calabria è pienamente interessata all’iniziativa. Non bisogna dimenticare che la nostra è una regione peninsulare pienamente proiettata nel mare con circa 800 chilometri di costa. Il mare, quindi, è per noi una risorsa che deve essere tutelata e valorizzata”. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook