Lunedì, 04 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Salviamo il mare catena umana
PAOLA (CS)

Salviamo il mare
catena umana

inquinamento, mare, protesta, tirreno cosentino, Calabria, Archivio
mare sporco

Una catena umana sulla spiaggia di Paola per richiamare l'attenzione sulla necessità di tutelare la salubrità del mare al centro ormai da anni di aggressioni continue: maladepurazione, abusivismo, vandalismo. Una delle risorse più preziose di questa terra zavorrata da politiche miopi. In tanti residenti, vacanzieri e i turisti che hanno scelto il tirreno cosentino nonostante le difficoltà per raggiungere la Calabria,  si sono stretti per mano in un simbolico abbraccio ambientale e civico con un slogan 'Salviamo il mare'.  Tante le denunce in queste settimane di mare sporco e inquinato, di animali morti, di problemi dermatologici. Gli inquirenti hanno aperto l'ennesima inchiesta che va ad aggiungersi a quelle che la procura di Paola ha avviato sugli impianti di depurazione che non funzionano o funzionano a singhiozzo nonostante le risorse stanziate. L'inquinamento e il mare sporco sono problematiche molto avvertite sul tirreno cosentino e oggi con questa protesta i cittadini hanno lanciato l'ennesimo allarme: salviamolo prima che sia troppo tardi. Da non sottovalutare anche l'importanza economica per queste realtà di un mare attrattativo e sicuro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook