Sabato, 27 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Pesca di frodo assalto ai laghi
SILA COSENTINA

Pesca di frodo
assalto ai laghi

Negli ultimi tempi, gli agenti della Polizia Provinciale in servizio al distaccamento di San Giovanni in Fiore, su disposizione del Sostituto Commissario Maria Antonietta Pignataro, hanno intensificato i controlli lungo i fiumi e i laghi della Sila per contrastare il fenomeno della pesca di frodo. In una zona interna della Sila, ricadente nel comune di Spezzano Piccolo, il personale ha notato alcuni movimenti sospetti in prossimità di un corso d’acqua ricco di pregevoli specie ittiche. In seguito ad un appostamento, gli agenti hanno individuato un uomo sorpreso nella rimozione di numerosi attrezzi da pesca, non consentiti, occultati e sistemati al fine di catturare pesci.  L’azione tempestiva degli uomini della Polizia Provinciale evitava altresì la cattura e l’uccisione di pesci, mentre contestualmente tutto il materiale utilizzato per la commissione dell’illecito, veniva sottoposto a sequestro con la contestazione della relativa sanzione.  Altri sequestri simili, sono stati effettuati nelle settimane scorse, sul Lago Cecita, nel comune di Celico,in particolare una lunga rete da pesca, a maglia stretta, che aveva completamente chiuso un’insenatura del lago Cecita, costituendo perciò un concreto pericolo oltre che un evidente illecito in materia piscatoria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook