Giovedì, 02 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Ecco il "decalogo" contro gli incendi
COLDIRETTI

Ecco il "decalogo"
contro gli incendi

coldiretti, consigli, decalogo, incendi, Calabria, Archivio

L'Estate 2015 già segnala l'80,6% in meno di precipitazioni ed una temperatura minima di 0,6 gradi superiore alla media, fattori che alimentano il rischio incendi. E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Ucea relativi all' ultima decade di giugno. Dalla associazione arriva dunque un decalogo 'salvaboschi' per proteggere gli oltre dieci milioni di ettari di foreste che coprono un terzo del territorio nazionale dopo che, nella sola giornata di ieri, sono stati 59 gli incendi boschivi divampati in tutta Italia. Questi i consigli per prevenire il rischio incendi, a partire dal pericolo che anche i rifiuti abbandonati possono rappresentare: 

1) Evitare di accendere fuochi non solo nelle aree boscate, ma anche in quelle coltivate o nelle vicinanze. 

2) Nelle aree attrezzate controllare la fiamma, evitando di accendere fuochi in giornate di vento. 

3) Prima di andare via verificare non solo che il fuoco sia spento, ma anche che le braci siano fredde. 

4) Non gettare mai mozziconi o fiammiferi accesi dall'automobile e verificare che la marmitta dell'automobile non sia a contatto con erba secca che potrebbe incendiarsi. 

5) Non abbandonare rifiuti o immondizie nelle zone boscate o in loro prossimità. In particolare, evitate la dispersione nell'ambiente di contenitori sotto pressione (bombolette di gas, deodoranti, vernici) che con le elevate temperature potrebbero esplodere o incendiarsi facilmente. 

6) Se si avvista un incendio, non prendere iniziative autonome, ma mantenersi sempre a favore di vento evitando di farsi accerchiare dalle fiamme. 

7) Informare Corpo forestale (1515) o Vigili del fuoco (115) o anche Polizia, Carabinieri, Prefettura, Comune. 

8) Essere precisi sul luogo dove si è sviluppato l'incendio. 

9) Un elevato numero degli incendi è opera di piromani o di criminali: collaborare con la Forestale e con i corpi di Pubblica sicurezza nella segnalazione di comportamenti sospetti. 

10) Dare il proprio contributo a una corretta informazione per permettere un maggiore controllo del territorio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook