Giovedì, 27 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Incendio residence sdegno di Papasso
CASSANO ALLO JONIO (CS)

Incendio residence
sdegno di Papasso

bluserena club &hotel, cassano, gianni papasso, incendio, Calabria, Archivio
incendio bangladesh

Ferma condanna da parte del sindaco di Cassano allo Ionio, Gianni Papasso,  per la grave intimidazione ad alcune strutture del complesso turistico "Bluserena Club & Hotel" , un quattro stelle con circa 1200 posti letto del Gruppo Maresca di Sibari, che è stato dato alle fiamme. L'impatto, ha riferito il sindaco dopo il sopralluogo, e' stato forte. L'area interessata dal rogo e' stata recintata dalle forze dell'ordine e resa "off - limited", che hanno subito avviato le indagini di concerto con i tecnici dei vigili del fuoco, per definire la causa dell'incendio, che si presume di natura dolosa, e, naturalmente per assicurare alla giustizia gli eventuali responsabili, la totale distruzione dei locali adibiti a cucina e gli ampi ambienti dell'adiacente ristorante. "Qualora venisse accertato che l'incendio sia di natura dolosa e quindi un vile attentato all'imprenditoria turistica, ha sottolineato il sindaco Papasso, ancora maggiore si fara' l'impegno contro il malaffare per il trionfo del rispetto delle regole e della legalita', in un'area, che risente ancora forte il condizionamento della cultura mafiosa, che tende a minare il terreno alle forze sane che operano per lo sviluppo e per il bene comune. Tuttavia, questi ignobili attentati intimidatori, non faranno breccia nella societa' sana, che sapra', insieme alle istituzioni locali, alle forze dell'ordine e alla magistratura, fare fronte comune per sconfiggere l'illegalita' e il malaffare. Secondo una prima stima sommaria, si presume che i danni provocati dall'incendio, siano ingenti e che l'evento, di sicuro mettera' in discussione il normale svolgimento della stagione estiva. Tutto cio', ha rimarcato, inoltre, il sindaco Gianni Papasso, avra' purtroppo, anche ripercussioni sull'occupazione, in quanto operano nel complesso turistico durante la bella stagione circa duecento unita' lavorative, a cui, ha espresso viva solidarieta'. Ancora un altro brutto episodio, che di sicuro nuoce gravemente all'immagine del comune di Cassano, vanificando tutto cio' che di buono e di sano esprime. Da qui, l'appello del primo cittadino alla Cassano onesta e laboriosa a stringersi attorno alle istituzioni per erigere un muro invalicabile contro il malaffare e la criminalita' organizzata"

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook