Lunedì, 20 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Crollo viadotto CGIL chiede tavolo
AUTOSTRADA SA-RC

Crollo viadotto
CGIL chiede tavolo

Un tavolo di crisi sullo stato dei lavori sull'A3 anche alla luce degli ultimi fatti. E' quanto chiede la Cgil del Pollino in una nota stampa. "La disposizione del sequestro del viadotto Italia dove ha perso la vita il giovane lavoratore Adrian Miholca, disposto dalla Procura della Repubblica di Castrovillari - sottolinea la Cgil - portera' necessariamente ad un iter procedurale che richiedera' un tempo indeterminato per tutte le verifiche tecniche che andranno fatte con scrupolo e rigore. E' del tutto evidente che l'incidente che ha determinato il cedimento della campata che e' andata a poggiarsi su uno dei piloni del viadotto non puo' allo stato garantire la sicurezza dei lavoratori nei cantieri e degli automobilisti. Di fatto la Calabria e' isolata dal resto del Paese e se tale situazione dovesse perdurare a lungo, in assenza di una viabilita' alternativa, metterebbe in ginocchio l'intero sistema economico-sociale e istituzionale delle regioni del mezzogiorno e del territorio. Riteniamo opportuno, pertanto - conclude la Cgil - che il Governo nazionale e regionale assumano nello specifico una iniziativa tesa a convocare un tavolo di crisi con Anas, Prefettura, il contraente generale, le istituzioni locali e le parti sociali". 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook