Mercoledì, 23 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
BCC CALABRESI

Cresce fiducia
restano sofferenze
credito a giovani

Quattro fusioni di altrettante banche in un anno e mezzo. Il settore del credito cooperativo, in Calabria, e' in fermento. La situazione dels ettore e' stata al centro di una conferenza stampa che si e' tenuta, questa mattina, nella sede della Federazione delle Bcc, a Rende (CS). "Oggi ci sono meno banche sul territorio - ha detto Nicola Paldino, presidente della Federazione calabrese delle Bcc - ma si tratta di istituti piu' solidi. Abbiamo operato, nell'ultimo anno e mezzo, ben 4 fusioni - ha detto ancora Paldino - e tutte le operazioni sono avvenute senza la perdita di nessun posto di lavoro. Banche piu' solide vuol dire anche piu' fiducia da parte dei risparmiatori - ha detto Pasquale Giustiniani, direttore generale della Federazione calabrese delle Bcc - e cio' si vede dal fatto che abbiamo circa il 6% del mercato e la raccolta e' in leggero aumento, anche se aumentano pure le sofferenze". E sono soprattutto le imprese che provocano le sofferenze bancarie, come e' stato mostrato dai dati diffusi, aumentate nell'ultimo anno dell'8,6%. Aumentano leggermente anche dipendenti e soci delle Bcc calabresi. E resta un primato nazionale l'erogazione di microcredito alle piccole imprese dei giovani. Non trascurabile la voce dei "contributi" ad associazioni (+ 27,2% nell'ultimo anno). Ormai, e' stato sottolineato, sono solo le Banche di Credito Cooperativo a sostenere le manifestazioni legate al territorio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook