Sabato, 16 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Insegnanti religione circolare contestata
COSENZA

Insegnanti religione
circolare contestata

cosenza, insegnati, religione, Cosenza, Calabria, Archivio

Il sindacato nazionale autonomo degli insegnanti di religione della Calabria esprime sconcerto riguardo alla circolare  n. 6037 emanata dall'Apt di Cosenza - Usr Calabria. " La circolare - si legge in una nota del segretario regionale Snadir Antonio Domenico  Cristofaro- impone ai docenti di religione di ruolo  la produzione della domanda di utilizzazione anche nel caso di perdita  di un esiguo numero di ore o addirittura  nel caso  di un aumento  di classi rispetto all'anno scolastico  2013/2014. Non è chiaro  in base a quale logica un insegnante  in servizio  in una scuola  che addirittura aumenta il proprio monte ore, debba essere obbligato  a fare domanda per andare via." " La circolare- precisa la nota-  sembra essere un escamotage  per attuare una sorta  di mobilità coatta per tutti i  docenti  che dovessero trovarsi nelle condizioni  di decremento orario. Si tratta di  un provvedimento del tutto  illegittimo, in quanto  contrastante con gli accordi contrattuali riguardanti i docenti di religione  di ruolo" " Il sindacato- conclude la nota- si è già attivato  presso i funzionari dell'Ufficio Scolastico Regionale per un confronto  dal quale si spera possano emergere positivi risultati che tengano conto- oltre che delle normative canoniche e contrattuali- anche delle legittime esigenze dei docenti"

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook