Sabato, 18 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Nozze d'oro dal Papa per Anna ed Angelo
TRENTA (CS)

Nozze d'oro dal Papa
per Anna ed Angelo

magliocco, papa francesco, trenta, Calabria, Archivio
foto gazzetta del sud

Anna ed Angelo, i coniugi Magliocco, vivono a Magli, frazione di Trenta, in provincia di Cosenza, e mai, avrebbero immaginato che a benedire le loro  nozze d'oro sarebbe stato Papa Francesco. Si sono vestiti a festa e lunedì scorso, 16 giugno, proprio alla vigilia della visita del Papa in Calabria, si sono  recati a Santa Marta ed hanno incontrato il Pontefice. Gli occhi di lei  luccicavano di emozione, lui, al solito non riusciva a stare fermo. E' stato  il Papa a rompere il ghiaccio e dire sorridendo che "erano giovani" per quel traguardo. Angelo ed Anna non trovavano le parole, così Papa Francesco ha chiesto dei figli, dei nipoti, della loro vita. A lui hanno riassunto gli anni trascorsi  nella casa in cui vivono  da sempre e che li ha visti ragazzi, genitori, nonni. Cinquanta primavere passate sulla collina di provincia in un quotidiano  fatto di affetti e cose semplici. Anna si è resa conto di non aver portato un dono per il Papa, proprio lei, di solito attenta. Allora  è scoppiata in lacrime ed ha detto: Santità sono venuta a mani vuote." Papa Francesco l'ha abbracciata: " A me non manca nulla- ha risposto- non fate mai mancare la carità  a chi ha bisogno. " Sono tornati  al paese con quello sguardo e le parole nel cuore. Era stata Giovanna, la primogenita, ad inviare una lettera a Papa Francesco. " Ho scritto- racconta- che il 15 giugno 1964 mia madre non aveva 15 anni e mio padre 20" "Che è stato un matrimonio celebrato in sacrestia, come testimoni dei passanti". " Sono stati accolti dai nonni paterni. Mia madre è stata la loro salvezza, in quanto li ha accuditi per 42 anni". " Non ricordo mai di aver visto i miei genitori festeggiare il giorno delle nozze, o fare un viaggio insieme, neppure uscire una sera in pizzeria, non ricordo mai mia madre truccata". " In occasione del 50esimo anniversario, anzichè organizzare un banchetto, un viaggio, ho chiesto a Papa Francesco,dandogli del tu, di far riscattare  il brutto ricordo che avevano i miei genitori del loro matrimonio facendoli partecipare ad una sua celebrazione. " I primi di aprile ho ricevuto la lettera con l'invito". " Per loro - conclude Giovanna - è stato un evento miracoloso, ma nello stesso tempo conferma che Dio, come diceva San Paolo, ama chi dona con gioia"

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook