Sabato, 16 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio La Tutela della Sila M5S: discariche chiuse
AMBIENTE

La Tutela della Sila
M5S: discariche chiuse

m5s, sila, unesco, Calabria, Archivio

" Fa molto piacere che l'Uniesco abbai acatalogato la Sila tra i suoi siti di eccellenza, in quanto riserva della biosfera italiana". Lo ha dichiarano i parlamentari M5S Dalila Nesci, Nicola Morra, Paolo Parentela e Federica Dieni, che aggiungono: " Si tratta di una buona notizia, che tocca in primo luogo le responsabilità politiche  sul territorio. Adesso  c'è un ulteriore  argomento per eliminare le discariche in Sila, da Celico  (Cosenza) a quelle abusive, e non realizzarne ma più altre. A Nulla serve il riconoscimento dell'Unesco , se a partire dai sindaci non sapremo  unirci  nella salvaguardia e valorizzazione dell'altopiano silano. " " Bisogna impiegare tutte le risorse umane ed economiche, per impedire lo smaltimento di rifiuti tossici, per fermare la processionaria e organizzare nell'altopiano, molto colpito dall'emigrazione, uno sviluppo  sostenibile, partendo  dall'antica Abbazia Florense di Gioacchino da Fiore. " Ancora la Sila- cpncludono- va preservata  dalal presenza di latitanti di 'ndrangheta e ripopolata con il recupero dell'agricoltura, prendendo ad esempio il ritorno alla natura lì praticato dai frati cappuccini"

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook