Lunedì, 29 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Annullata confisca di un residence
VIBO

Annullata confisca
di un residence

confisca, ricadi, vibo, villa filomena, Catanzaro, Calabria, Archivio

La Corte d’appello di Catanzaro, ha annullato la confisca di "Villa Filomena", un complesso residenziale e turistico da un milione di euro situato su un’area di 4.600 metri quadri a Ricadi, nel Vibonese, di proprietà di Paolo Ripepi, già definitivamente condannato a 3 anni e 4 mesi per associazione mafiosa nel processo "Dinasty" contro il clan Mancuso. La decisione dei giudici fa seguito a un annullamento con rinvio disposto dalla Cassazione il 25 maggio del 2012, che aveva chiesto di riesaminare il caso. In particolare, riconosciuta la provenienza lecita del complesso immobiliare (formalmente intestato alla figlia di Ripepi), frutto di una successione ereditaria, che era stato sequestrato dalla Dia il 4 febbraio 2010. Annullato quindi dai giudici di secondo grado il decreto di confisca emesso dal Tribunale di Vibo (sezione "Misure di prevenzione) il 15 luglio 2011. La Corte ha invece confermato la confisca di un terreno a Ricadi di 500 metri quadri con un sovrastante manufatto smontabile. (AGI)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook