Sabato, 25 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Stabilizzazioni ASP l'ex dg Petramala Scopelliti non capisce
COSENZA

Stabilizzazioni ASP
l'ex dg Petramala
Scopelliti non capisce

La storia infinita delle stabilizzazioni all’ASP di Cosenza nel 2009. L’ex dg dell’epoca, Franco Petramala replica a Scopelliti. “Scopelliti dopo quattro anni di frequentazione del tavolo Massicci non ha ancora imparato  che una cosa sono le assunzioni e  un’altra cosa  è la stabilizzazione su precedenti assunzioni a tempo determinato, così come previsto dalla Finanziaria nazionale del 2007 e 2008. Pur essendovi Medici assunti a  tempo determinato, quindi precari, a Scopelliti glielo ripeto per l’ennesima volta:  non potevano  per le leggi in vigore  essere stabilizzati come i lavoratori del Comparto, malgrado i tentativi della Regione Calabria con le Leggi numero 1 del 2009 e numero 8  del 2010, dichiarate incostituzionali. Le operazioni di verifica dei requisiti dei dipendenti al fine della stabilizzazione furono effettuate da Commissioni miste di funzionari dell’ASP di Cosenza e dei Sindacati. Nel 2010 e 2011 Una nuova Commissione nominata dal Commissario dell’ASP De Rose, a sua volta nominato proprio dallo Scopelliti, ha” erroneamente” valutato quelle valutazioni sui titoli di ammissione al concorso. Di questa ultima  Commissione facevano parte, guarda caso !!,  l’avv. Pasquale Melissari del Foro di Reggio Calabria,  l’Avv Giovanni Spataro del Foro dei Cosenza, l’Avv Nicola Gaetano del Foro di Paola. E’ un fatto che il Prefetto di Cosenza abbia sostenuto  nella sua relazione agli Atti della Commissione di Accesso, peraltro ampiamente e sapientemente divulgata malgrado la sua segretezza sancita dal Ministro Alfano, la vicinanza o la parentela o l’amicizia di alcuni dei dipendenti, assunti molto precedentemente alla mia gestione, ad organizzazioni malavitose: saranno gli organi preposti  a stabilire responsabilità o la opportunità della assunzione  e comunque a individuare  chi li aveva assunti più di tre anni prima della mia gestione”. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook