Martedì, 07 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Colpita a morte cicogna nera
SERRA PEDACE (CS)

Colpita a morte
cicogna nera

cicogna nera, parco della sila, polizia provinciale cosenza, Calabria, Archivio

Recuperato dagli agenti della Polizia Provinciale di Cosenza in località San Nicola, nel comune di Serra Pedace, all’interno della Zona 2 del Parco Nazionale della Sila, il cadavere di un maestoso esemplare adulto di Cicogna nera (Ciconia nigra). La Cicogna nera, è una specie particolarmente protetta dalla legge nazionale e da numerose Direttive comunitarie. La specie in oggetto presenta, in Italia, secondo recenti dati, una popolazione nidificante di circa una decina di coppie, distribuite principalmente in Basilicata e in pochissime aree del nord. E’, dunque, da considerarsi, tra gli uccelli più rari che passano, e nidificano, nel nostro Paese. E’ un uccello dalle dimensioni notevoli, può raggiungere i 2 metri di apertura alare e un peso di oltre 3 chilogrammi; caratteristiche sono le lunghe zampe che, assieme al becco e al contorno degli occhi, sono di colore rosso; il piumaggio è nero con riflessi verde metallico - porpora, le parti ventrali sono bianche. I poliziotti hanno sequestrato la carcassa  e avviato le indagini.  Dalle gravi ferite che l’esemplare riportava sul collo e sul becco, le quali ne hanno verosimilmente provocato la morte, è presumibile che la cicogna sia stata raggiunta da colpi di arma da fuoco. Fatto, questo, di estrema gravità se si considera che la caccia è chiusa, che ci si trova all’interno di un’area protetta e, comunque, si tratta di una specie particolarmente protetta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook