Domenica, 05 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Arresto Maurizio Lento sconcerto a Cosenza
NDRANGHETA

Arresto Maurizio Lento
sconcerto a Cosenza

Sconcerto a Cosenza per l’arresto dell’ex capo della squadra mobile di Vibo Valentia, Maurizio Lento, finito in manette insieme al ex vice, Emanuele Rodonò e all’avv. Antonio Galanti difensore dei Mancuso di Limbadi. I due funzionari della polizia sono accusati di concorso esterno in associazione mafiosa per aver favorito la potente cosca vibonese. Maurizio Lento è di Cosenza. Un ragazzo stimato e apprezzato. Entrato in polizia nel 2000, ha prestato servizio prima nella questura di Reggio Calabria nel 2005 e nel 2009 la promozione a capo della squadra mobile di Vibo dove è rimasto fino al 2011. Attualmente prestava servizio nella questura di Messina. Chi lo conosce stenta a credere che abbia potuto mettere in atto quelle condotte definite dal GIP di Catanzaro, Abigail Mellace che ha firmato l’ordinanza cautelare, ‘allarmanti, anzi devastanti’.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook