Venerdì, 24 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Caccia illegale nel cosentino due denunciati
BRACCONAGGIO

Caccia illegale
nel cosentino
due denunciati

cardellini, corpo forestale, cosenza, san sosti, sequestro, verbicaro, Calabria, Archivio

Proseguono i controlli antibracconaggio del Corpo Forestale dello Stato.  Un uomo di S.Sosti  è stato sorpreso dal personale del locale Comando Stazione mentre esercitava attività venatoria all’interno dell’area protetta in località “Gadursello” del comune di Mottafollone (cs) . L’uomo che aveva anche esploso alcuni colpi di arma da fuoco, alla vista del personale Forestale ha cercato di occultare il fucile e le cartucce ma è stato sorpreso è denunciato all’autorità giudiziaria per introduzione di armi e attività venatoria all’interno dell’area protetta. Il fucile e  il munizionamento sono stati inoltre posti sotto sequestro. Altra operazione è stata effettuata dal personale del Comando Stazione di Grisolia che ha denunciato un uomo di Verbicaro  per il reato di  uccellagione effettuato con un richiamo vivo. L’uomo è stato sorpreso mentre praticava tale attività in località “Acqua del Bagno” nel Comune di Verbicaro, zona “2” del Parco, con l’ausilio di un richiamo vivo (Fringillide – Cardellino) che in seguito al sequestro è stato prontamente rimesso in libertà nella zona in cui è stato operato il sequestro. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook