Domenica, 22 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
FIRMO (CS)

Morte pilota aereo
una comunità in lutto

egidio ritacca, firmo, incidente, lago ampollino, ultraleggero, veterinario, Calabria, Archivio
egidio ritacca

A Firmo da ieri pomeriggio dolore, incredulità, rabbia pervadono la comunità. Non ci si rassegna alla morte di Egidio Ritacca, il veterinario 44enne, molto conosciuto e stimato sia qui che nei vari centri del Pollino dove lavorava quale veterinario dell’ASP. Egidio è annegato nel lago Ampollino, versante crotonese, dopo un ammaraggio di fortuna del velivolo su cui viaggiava insieme a Piergiorgio Falvo, il pilota di 54enne di Montalto Uffugo. Forse un guasto al motore ha costretto i due a tentare di ammarare sul lago, ma mentre Falvo si è salvato, è stato recuperato dall’altro aereo che li seguiva, Ritacca, forse per l’escussione termica, le acque sono gelide, è annegato. E’ stato recuperato qualche ora dopo dai sommozzatori dei vigili del fuoco. Nell’abitazione di campagna dei genitori e nella sua casa a Piano dello Schiavo, quartiere residenziale di Firmo, dove il veterinario abitava con la moglie e il figlioletto di dieci anni è un continuo via vai di persone. Inconsolabile la mamma che più volte aveva rimproverato il figlio per quella passione che lei considerava pericolosa. Ma Egidio sin dal liceo ha sempre amato il volo, lo scorso anno aveva comprato il bimotore, un ICP Savan, ultraleggero modello Piper, con il quale ieri ha perso la vita. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook