Sabato, 23 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Non deporrà Ciccia il nuovo "pentito" di Mammola
MINOTAURO

Non deporrà Ciccia il nuovo "pentito"
di Mammola

processo minotauro, Calabria, Archivio

La sentenza del processo Minotauro verrà pronunciata il 22 novembre nell’aula 2 del Tribunale di Torino. Si concluderà dunque tra poco più di un mese il troncone in ordinario del processo  a 75 imputati a vario titolo accusati di far parte della ‘ndrangheta operante in Piemonte. Ieri mattina i giudici della V sezione penale del Tribunale di Torino,  dopo aver letto i verbali degli interrogatori resi nelle scorse settimane e valutato le osservazioni difensive, hanno rigettato la richiesta della Procura distrettuale di ascoltare in aula il nuovo collaboratore di giustizia Nicodemo Ciccia, originario di Mammola, che ha saltato il fosso il 6 settembre scorso. Contro l’escussione testimoniale del 42enne Ciccia è intervenuto l’avv. Giovanni Taddei che, nell’interesse di Antonio Papalia, ha rilevato come dal contenuto dei verbali depositati nel fascicolo del pm non emergano circostanze tali da poter definire le parole del dichiarante “di eccezionale rilevanza”, visto che Nicodemo Ciccia riferisce de relato, per aver appreso dall’imputato Bruno Iaria circostanze già esaminate nel corso del dibattimento. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook